Friuli Venezia Giulia

Migranti:Questore Trieste,presto pattugliamenti con Slovenia

Al confine per frenare ingressi, da gennaio lieve incremento

(ANSA) - TRIESTE, 20 LUG - "A stretto giro" partiranno i pattugliamenti congiunti tra Italia e Slovenia "lungo la fascia confinaria e si spera possano costituire uno strumento atto a frenare gli ingressi" dei migranti. Lo ha affermato il questore di Trieste, Irene Tittoni, a margine di un incontro.
    Il documento di intenti, "che stabilisce anche le procedure di carattere operativo", "è stato firmato da Roma. Adesso - ha aggiunto - sarà controfirmato dai colleghi sloveni e, non appena sarà perfezionato, prenderà il via l'attività".
    Per quanto riguarda gli arrivi, ha aggiunto, "dal primo gennaio si vede un lieve incremento dei flussi migratori, nell'ordine di circa 100 unità rispetto al medesimo periodo dello scorso anno. La situazione è attentamente monitorata. Il dato - ha concluso - si attesta sui numeri dello scorso anno, non c'è un picco di incremento rispetto al medesimo periodo dello scorso anno". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie