Friuli Venezia Giulia

Imprese: rinnovata per triennio partnership Friulia-Midj

Finanziaria Fvg a fianco azienda per piano 3,5mln investimenti

(ANSA) - UDINE, 14 GIU - Continua la partnership tra Friulia e Midj, società pordenonese specializzata nella produzione di mobili per la zona giorno e complementi d'arredo, che nel 2019 ha realizzato un giro d'affari di 20,2 mln di euro, in crescita dell'11% rispetto al 2017, con un Ebitda pari all'8,4% e un utile netto di 825.000 euro. La finanziaria regionale, confermando il suo supporto al piano industriale 2021-2023 della società, che prevede investimenti per 3,5 mln di euro, continuerà ad affiancarla con la presenza nel capitale sociale per un investimento iniziale complessivo di un 1 mnl di euro erogato nel 2015. Lo hanno comunicato oggi la Regione e Friulia, in occasione della visita allo stabilimento produttivo della società a Cordovado (Pordenone) dell'assessore regionale alle Attività produttive e turismo, Sergio Emidio Bini, accompagnato dalla presidente di Friulia, Federica Seganti, e dal presidente e fondatore di Midj, Paolo Vernier.
    La scelta di Friulia è motivata dai risultati raggiunti da Midj negli ultimi anni sul fronte finanziario e commerciale, che hanno permesso alla società di raggiungere il rating BBB e di incrementare considerevolmente i ricavi. I rallentamenti in fase di produzione e distribuzione rilevati nel 2020 a causa della pandemia non hanno intaccato il percorso di crescita dell'azienda che può contare sul forte contributo delle esportazioni, pari al 63% delle vendite totali. Con riferimento alla composizione del fatturato, il segmento casa e retail conta il 77%, mentre il segmento Ho.re.ca. si attesta a circa il 23%.
    "Questo rinnovato accordo triennale conferma che la finanziaria regionale è un partner fondamentale nell'affiancamento dei principali player dell'industria del Fvg, di cui sa riconoscere le potenzialità e le capacità di crescita", ha commentato l'assessore regionale Bini. "Rappresenta un segnale di fiducia per l'intero comparto - ha aggiunto - sapere che importanti mercati esteri, su cui Midj ha fondato gran parte del proprio successo, stanno ripartendo, tra cui il Nord Europa e l'America.
    Adesso anche la Cina costituisce un mercato nuovo in via di sviluppo". L'intervento di Friulia sarà funzionale a supportare il piano industriale 2021-2023, che prevede 3,5 mln di investimenti in innovazione tecnologica, tutela dell'ambiente, ampliamento del complesso produttivo (attualmente 28.000 mq) e attività di marketing. Per Seganti "Midj ha saputo sfruttare le opportunità offerte dall'export e da una continua ricerca, come dimostrano l'alta quota di clientela estera ad oggi servita e la decisione di puntare sull'attività di ricerca e sviluppo anche per il futuro". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie