Ambiente: cestino 'mangia' plastica nel mare, via a campagna

Coop-Lifegate, obiettivo è recuperare 23 tonnellate in un anno

(ANSA) - TRIESTE, 29 APR - Recuperare dalle acque 23 tonnellate di plastiche in un anno, pari al peso di circa 1 milione e mezzo di bottiglie, grazie a speciali cestini mangia-rifiuti, i 'Seabin'. È l'obiettivo della campagna 'Un mare di idee per le nostre acque' di Coop in collaborazione con 'LifeGate', che torna per il secondo anno consecutivo.
    L'iniziativa ha preso il via questa mattina da Portopiccolo a Sistiana (Trieste), dove si concluderà il prossimo ottobre in occasione della regata internazionale Barcolana.
    La campagna prevede il collocamento nei prossimi mesi di 34 'Seabin' nelle acque di mari, fiumi e laghi, che si aggiungono ai 12 già posizionati nel 2020.
    Si tratta di cestini che galleggiano a filo d'acqua e catturano i rifiuti che incontrano, dai più grandi fino alle microplastiche, mentre una piccola pompa espelle l'acqua filtrata. Sono in grado di lavorare 24 ore su 24, sette giorni su sette, e necessitano di interventi di svuotamento e pulizia.
    Ad alcune tappe parteciperà inoltre la barca a vela 'Anywave', la prima ad aver istituito a bordo la figura del Responsabile ecologico e ad aver stilato un Decalogo di regole ecologiche, che avrà una funzione di supporto educazionale aprendosi alle visite di soci, consumatori e scuole. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Nuova Europa



    Modifica consenso Cookie