Friuli Venezia Giulia

Ricerca: laboratori Icgeb 'aperti' per Paesi via sviluppo

Progetto con Untb e Twas per soggiorni formazione scienziati

(ANSA) - TRIESTE, 20 GEN - La possibilità per gli scienziati con meno di 45 anni e provenienti dai 46 Paesi a basso sviluppo socioeconomico e scientifico di effettuare soggiorni di formazione fino a sei mesi nei laboratori dell'Icgeb a Trieste, a Nuova Delhi o a Città del Capo, lavorando a progetti di biomedicina, biotecnologie e agricoltura. È ciò che prevede il programma quinquennale di collaborazione tra la United Nation Technology Bank per i paesi meno sviluppati, Twas e Icgeb, il cui scopo è dare impulso allo sviluppo scientifico nei paesi con i più bassi indicatori socioeconomici.
    "La collaborazione fra i nostri tre istituti è garanzia del fatto che i benefici delle moderne biotecnologie potranno raggiungere proprio i paesi dove tali tecnologie sono necessarie, contribuendo direttamente a raggiungere gli obiettivi delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile", ha osservato il direttore generale dell'Icgeb, Lawrence Banks.
    Il direttore esecutivo della Twas, Romain Murenzi, ha sottolineato che "tanto il progetto quanto la partnership con Untb e Icgeb sono estremamente importanti per lo sviluppo sostenibile in numerosi settori".
    "La pandemia da Covid-19 - ha poi affermato il Managing Director di Untb, Joshua Setipa - dimostra che le nazioni dovrebbero rafforzare le proprie capacità nel settore delle biotecnologie per contribuire al consolidamento dei sistemi sanitari, e al raggiungimento degli obiettivi dello sviluppo sostenibile".
    Secondo il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, il fatto che Icgeb e Twas "si impegnino in questo ambizioso programma non fa che ampliare gli orizzonti" del Fvg. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie