Friuli Venezia Giulia

Maltempo: neve record in Friuli, P. civile ancora al lavoro

Disagi alla viabilità, località isolate. Crollato tetto fabbrica

(ANSA) - TRIESTE, 04 GEN - Sono circa 200 i volontari della Protezione civile di diverse squadre comunali al lavoro questa mattina per far fronte all'emergenza neve in Friuli Venezia Giulia. Nelle aree montane della regione sono state registrate precipitazioni record: in 48 ore sono caduti dai 60 ai 90 cm di neve. A causa dell'ondata di maltempo, alcune strade sono rimaste chiuse e alcuni paesi isolati. Disagi sono stati registrati anche per quanto riguarda la fornitura di corrente elettrica. A Pesariis di Prato Carnico (Udine), a causa del peso della neve, è crollata una porzione del tetto di un capannone della Solari.
    Ieri sera risultava ancora isolata la frazione di Sella Nevea (Chiusaforte). Alcune strade erano ancora chiuse a causa del pericolo valanghe, che permane 'forte' anche oggi. E' stata riaperta invece la strada statale 52 'Carnica' (Passo Mauria).
    Nel complesso ieri hanno operato circa 350 volontari di Protezione civile per sgombero neve e ripristino della viabilità. Diversi anche gli interventi dei Vigili del Fuoco e dei tecnici del Soccorso Alpino. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Nuova Europa



    Modifica consenso Cookie