Violenza donne: i consigli alle donne vittime

Suggerimenti da parte del Comando Carabinieri di Trieste

(ANSA) - TRIESTE, 25 NOV - Non confidare sui cambiamenti di carattere e di comportamento promessi da un partner violento e non lasciarsi influenzare negativamente dalle sue offese e dalle sue minacce; non provare sensi di colpa per i figli, meglio vivere in una famiglia monoparentale, con un genitore equilibrato, piuttosto che con una coppia di genitori in conflitto; se ferita e ha lividi, la vittima vada al Pronto Soccorso di un ospedale e dichiari la verità pretendendo un certificato medico veritiero, anche se il medico fa presente che potrebbe esserci un procedimento penale nei confronti del marito/compagno. Sono alcuni dei consigli del Comando dei Carabinieri di Trieste alle donne vittime di violenza.
    I militari consigliano anche, appena possibile, di chiamare il numero di pronto intervento 112 e di rivolgersi a un centro di orientamento sui diritti della donna, che può dare gratuitamente consulenze legali, bancarie e psicologiche.
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Nuova Europa



    Modifica consenso Cookie