Dpcm: prefetto Trieste, valuteremo congiuntamente con Comuni

'Nelle prossime ore faremo il punto'

(ANSA) - TRIESTE, 19 OTT - "Come sempre accade se c'è una volontà da parte delle amministrazioni comunali" rispetto ad eventuali chiusure di vie o piazze dopo le 21 per contenere il contagio da coronavirus "la registreremo insieme, ci incontreremo e la valuteremo congiuntamente". Lo ha affermato il prefetto di Trieste, Valerio Valenti, in seguito alle misure contenute nel nuovo Dpcm.
    "Abitualmente - ha sottolineato - i luoghi della movida si affollano nelle giornate del fine settimana, credo che potremo usufruire di oggi e domani per fare il punto della situazione assieme ai sindaci. Questo credo sia un tema che riguardi prevalentemente Trieste", visto che i flussi si concentrano in particolare nel capoluogo.
    Al momento, ha aggiunto, "non ho ancora contattato i sindaci, occorre leggere attentamente il testo. Mi viene da dire che questi poteri attribuiti ai sindaci già preesistevano: i sindaci avevano comunque poteri di ordinanza straordinaria ai sensi anche dell'art. 50 del testo unico degli enti locali, ovvero per motivi di sanità e igiene pubblica. Questo non è altro che un ribadire i poteri che i sindaci già avevano". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie