Lavoro: sì unanime Aula a ddl 105, smart working e digitale

Modificate leggi regionali precedenti

(ANSA) - TRIESTE, 01 OTT - Il disegno di legge 105 in materia di Lavoro, con cui si vanno a modificare le leggi regionali 18/2005 su occupazione, tutela e qualità del lavoro e 27/2017 per la formazione e l'orientamento nell'ambito dell'apprendimento, la cui approvazione era iniziata ieri, ha trovato il consenso unanime dell'Aula dopo aver registrato l'accoglimento di alcune richieste delle Opposizioni, in particolare del Pd tramite la relatrice di minoranza Chiara Da Giau. La nuova legge prevede apertura allo smart working e al digitale.
    "La legge approvata oggi in Consiglio regionale restituisce al lavoro il senso centrale che riveste all'interno della nostra società, inserendo aspetti chiave come la formazione, la concertazione, la gestione delle crisi aziendali, il legame tra lavoro e famiglia, l'affermazione di una regia pubblica che determini e governi le dinamiche del mercato del lavoro, nuove misure fiscali legate alla contrattazione sociale e rilevanti novità sul fronte del collocamento mirato per lavoratori svantaggiati". Lo ha affermato l'assessore regionale al Lavoro Alessia Rosolen. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie