Coronavirus: ordinanza, 1000 persone in stadi e palasport

La n.29. Tetto numerico pubblico a Udine e Trieste e PalaRubini

(ANSA) - TRIESTE, 25 SET - Con decorrenza immediata e scadenza il 4 ottobre, entra in vigore l'ordinanza contingibile e urgente di Protezione civile numero 29, firmata oggi dal governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, che introduce ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19. Nel dettaglio, è prevista l'apertura all'ingresso per un massimo di mille persone in occasione degli eventi sportivi che si svolgeranno allo stadio Dacia Arena di Udine, allo stadio Nereo Rocco di Trieste e al PalaRubini-Allianz Dome di Trieste.
    Come specificato nel documento, la presenza del pubblico in questi impianti è consentita solo qualora sia possibile assicurare posti assegnati ai singoli spettatori per l'intera durata dell'evento e nel rispetto delle misure previste dai protocolli di sicurezza delle società sportive, ribadendo che gli spettatori saranno tenuti a indossare la mascherina per tutta la durata dell'evento, inclusi i momenti di accesso e di deflusso.
    Nell'ordinanza viene anche evidenziato che le società interessate hanno predisposto per l'appunto un protocollo finalizzato alla totale gestione dell'evento in sicurezza, sottolineando come queste misure risultino coerenti con la normativa vigente in quanto garantiscono un'adeguata prevenzione e protezione del contagio da Covid-19. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie