Musica: tour tra natura Friuli per Tre allegri ragazzi morti

Al via dal 30/8 cinque date tra fiumi, castelli e monti

(ANSA) - TRIESTE, 18 AGO - Un viaggio attraverso il Friuli Venezia Giulia e cinque concerti in diverse location della regione, per riscoprirne fiumi, castelli e monti. E' il festival itinerante "La via di casa" promosso da Tre allegri ragazzi morti e al via il 30 agosto.
    Si tratta di "un'occasione speciale per noi, per immaginare come sarà il rapporto con la musica e la nostra gente. Torniamo assieme alla natura. La cosa più vera che c'è", afferma il frontman della band indipendente, Davide Toffolo.
    Dopo aver raggiunto i 25 anni di attività, che li ha visti esibirsi in Italia e all'estero, e aver fondato l'etichetta indipendente 'La Tempesta dischi', i Tarm tornano in Friuli Venezia Giulia per un viaggio di una settimana per raccontare e accompagnare i fan alla scoperta dei luoghi e delle tradizioni che hanno ispirato la loro produzione artistica.
    Si partirà dalle Alpi Carniche il 30 agosto, con un concerto sul Monte Zoncolan a Sutrio (Udine) con una capienza di mille posti. Il 1 settembre l'appuntamento sarà alla Centrale Idroelettrica di Malnisio; il 3 al parco naturale del greto dell'Isonzo a Fiumicello, il 4 al Castello di Maniago e il 5 a Valle, frazione di Faedis. Per queste quattro date saranno disponibili 100 posti ciascuna.
    Il progetto, informa una nota, è realizzato con il sostegno dalla Regione Fvg e PromoTurismo Fvg. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie