Fase 3: Guanciale a gru Ursus Trieste, spero vederti presto

'Vorrebbe dire che siamo ripartiti'. Video per rassegna Porto

(ANSA) - TRIESTE, 13 GIU - "Speriamo di rivederci presto, caro Ursus: vorrebbe dire che abbiamo ripreso a lavorare e che siamo tutti ripartiti, finalmente. Questo è il mio auspicio, a nome di tutti i lavoratori dello spettacolo". Il videomessaggio è di Lino Guanciale, protagonista de "La porta rossa". Il destinatario è l'Ursus, la storica gru-pontone di Trieste, icona del Porto e oggi in fase di ristrutturazione, usata come set nella serie televisiva girata nel capoluogo del Friuli Venezia Giulia.
    Il video di Guanciale, che sarà diffuso domani dalle 18 sui canali social del Porto, chiude il cartellone digitale #iorestoacasaeavigo, promosso dallo scalo triestino. Le immagini, in collaborazione con la Fvg Film Commission, riportano idealmente il "commissario Cagliostro", affascinante alter ego di Guanciale, in cima alla grande gru, dove siglava le sequenze conclusive sia della prima che della seconda serie. Le riprese della terza sono attese per la primavera 2021.
    "Grazie ancora, caro Ursus - conclude Guanciale - per avermi accolto fra le tue maglie, in alto, e avermi permesso di godere, da lassù, della vista di Trieste, abbracciata dal suo mare".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie