Porti: continua presidio lavoratori dopo sentenza Anac

A Trieste varchi bloccati. 'D'Agostino torni a guida scalo'

(ANSA) - TRIESTE, 06 GIU - Continua il presidio dei lavoratori del Porto di Trieste che in questo momento stanno bloccando il varco quattro e il varco uno del Porto Franco Nuovo. Motivo della protesta è la sentenza dell'Anac che ha dichiarato decaduto dal suo incarico il presidente dell'Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico orientale, Zeno D'Agostino.
    Il presidio a oltranza era cominciato ieri alle 12 ed è proseguito anche nella notte, con una quarantina di lavoratori in sit-in. "Al momento - riferisce il segretario provinciale della Uil Trasporti, Marco Rebez - sono un centinaio i lavoratori presenti. Mentre il porto è fermo a causa dell'adesione pressoché totale allo sciopero a oltranza proclamato ieri. I lavoratori sono qui per difendere il loro presidente. La nomina di Mario Sommariva a commissario potrebbe essere la strada giusta, ma vogliamo tempi brevi per avere la certezza del rientro di D'Agostino alla guida del Porto".
    Nel primo pomeriggio, ricordano i sindacati, sono attesi al presidio D'Agostino e Sommariva. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie