Importò in Europa 1.200 kg cocaina, arrestato a Pordenone

Su di lui mandato di cattura europeo emesso da autorità greche

(ANSA) - PORDENONE, 19 FEB - Un uomo di 42 anni, originario dell'Albania e destinatario di un mandato di cattura europeo per traffico internazionale di cocaina, per un valore di 120 milioni di euro, è stato arrestato da un equipaggio della Squadra Mobile della Questura di Pordenone nel corso di un controllo stradale.
    Il mandato di arresto europeo è stato emesso il 3 febbraio dall'autorità giudiziaria greca, nell'ambito di una vasta operazione contro il traffico internazionale di sostanze stupefacenti: il cittadino albanese è accusato di aver importato illegalmente in Europa, dal Sud e dal Centro America, con navi cargo, una tonnellata e 200 chili di cocaina, nel periodo compreso tra settembre 2018 e gennaio 2020. Secondo i primi accertamenti, l'uomo si era trasferito a Pordenone da alcuni anni dove collabora con una ditta di recupero e smaltimento di materiale ferroso. Il cittadino albanese è stato portato nella locale Casa Circondariale, in attesa della consegna alle autorità elleniche. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie