Violentata in strada a Udine a Capodanno

Donna denuncia, 'scattavo delle foto, aggredita e abusata'

Violentata in strada in centro a Udine, la notte di Capodanno. E' l'incubo che una trentenne ha denunciato di aver subito poco dopo la mezzanotte tra il 31 dicembre e il primo gennaio Trascorsa la serata in un locale del centro in compagnia di alcuni amici, dopo aver brindato all'arrivo del nuovo anno, la donna - ha raccontato alla polizia- è andata in piazza Primo maggio dove erano in corso i festeggiamenti per salutare il 2020. Arrivata in piazza, ha proseguito percorrendo il primo tratto della rampa di accesso che sale verso il castello. Aveva infatti intenzione di scattare qualche fotografia dall'alto della piazza in festa. E' stato qui che un uomo, uno sconosciuto, l'avrebbe aggredita e subito dopo avrebbe abusato di lei.

Alla donna, che era da sola, si è avvicinato un giovane. Lei si è accorta della sua presenza soltanto quando questi le ha posato una mano sulla spalla. Sorpresa, ha pensato che l'uomo avesse intenzione di derubarla, invece il giovane l'ha violentata. Nella concitazione la donna è caduta a terra ma è ugualmente riuscita ad afferrare il cellulare che era caduto a poca distanza. Quando l'uomo ha capito che la donna stava per telefonare per chiamare i soccorsi, si è allontanato rapidamente, facendo perdere le sue tracce.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie