Sicurezza: assessore, sgomberati due stabili periferia Udine

'Edifici erano diventati bivacchi. Trovate anche siringhe'

(ANSA) - TRIESTE, 25 OTT - Due palazzine sono state sgomberate oggi in via Bariglaria, nella periferia di Udine, "a seguito di ingiunzione emessa dall'Ufficio Ambiente del Comune di Udine su richiesta nel nucleo di Polizia di Prossimità dell'Uti Friuli Centrale". Ne dà notizia, in una nota, l'assessore alla sicurezza del Comune di Udine, Alessandro Ciani, spiegando che è iniziata contestualmente "la procedura di messa in sicurezza" dei due stabili "abbandonati da anni e diventati nel tempo vere e proprie discariche e bivacchi per senzatetto e occupanti avvezzi al vandalismo". Sul posto anche la squadra Volanti della Polizia. "All'interno dei due edifici - aggiunge Ciani - sono state trovate sette persone". Sei sono cittadini pakistani mentre uno è cittadino afgano; tutti sono titolari di protezione sussidiaria. Due dei cittadini pakistani erano destinatari di foglio di via da Udine e sono stati quindi denunciati in stato di libertà. All'interno degli edifici, sottolinea Ciani, "sono state inoltre trovate siringhe".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Nuova Europa



Modifica consenso Cookie