Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Expo Dubai: Regione Lazio, agroalimentare settore strategico

Expo Dubai: Regione Lazio, agroalimentare settore strategico

Un incontro con cena stellata per raccontare cucina regionale

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 25 NOV - L'agroalimentare come "settore chiave e strategico per la Regione Lazio" grazie a "qualità, tradizione e innovazione", è stato protagonista dell'evento "A Talk on Agrifood", una serata organizzata dalla Regione Lazio nell'ambito di Expo 2020 a Dubai per raccontare con le parole di ospiti italiani e stranieri la cucina regionale negli scenari internazionali e i trend dell'agroindustria.
    Il Lazio, partner del padiglione Italia all'esposizione universale, "ha un sistema che rappresenta dal punto di vista agroalimentare un settore strategico per l'economia regionale.
    Migliaia sono le imprese del settore, con un dato sull'export davvero molto rilevante. Il traino è la qualità della produzione", con "centinaia di prodotti di eccellenza", ha spiegato Quirino Briganti, responsabile delle attività della Regione Lazio a Expo 2020 Dubai. Il Lazio "non è solo tradizione, ma capacità di innovare, e l'agricoltura e l'agroindustria costituiscono un terreno ottimale per l'integrazione di tecnologia", ha sottolineato Briganti, ricordando lo spazio Food Innovation Hub aperto a Bracciano per "progetti d'impresa e start-up" attivi nella filiera.
    Per il Console italiano a Dubai, Giuseppe Finocchiaro, l'evento sull'agrifood "acquista un valore simbolico ulteriore durante la sesta Settimana della cucina italiana nel mondo", in programma dal 22 al 28 novembre. L'agroalimentare italiano "è un settore che negli ultimi anni ha registrato una crescita costante rispetto all'export totale, passando dall'8% del 2012 al 10,6 nel 2020" e "ha svolto un ruolo di traino nel Sistema Paese durante la pandemia", ha affermato. In questo quadro, "la Regione Lazio occupa una posizione privilegiata grazie alle sue produzioni uniche".
    Amedeo Scarpa, direttore dell'Agenzia Ice a Dubai, ha spiegato come il 90% dei prodotti di cui gli Emirati necessitano sono importati, che "rappresenta qualcosa come più di 7 miliardi di euro di importazioni all'anno di prodotti alimentari in Eau dei quali, secondo i dati, solo 200 milioni dall'Italia", quindi il nostro Paese "è ancora sottorappresentato" negli Emirati, e "ci sono grandi margini per l'arrivo qui di prodotti Made in Italy".
    Lo chef stellato Antonello Colonna, che dopo l'incontro ha 'firmato' la cena dal titolo "Sotto le stelle del Lazio" per gli ospiti, ha voluto rimarcare la varietà e la qualità dei prodotti che la regione ha da offrire. "Non finisco mai di stupirmi della ricerca culinaria, la forza di questa terra", il Lazio, "dove noi cuochi abbiamo la possibilità di andare oltre qualsiasi banalità o concetto di commercializzazione". "Le industrie devono difendere il territorio e difendere il concetto contadino", ha detto Colonna, aggiungendo che il Lazio "è un modello" per la cucina. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: