Francia, 550mila euro di multa a Edf per insider trading

Contestata la violazione degli obblighi di trasparenza

Redazione ANSA

L’Autorità francese di regolamentazione dell'energia (CRE) ha multato Edf per 550mila euro per violazione degli obblighi di trasparenza e insider trading. Lo rende noto Acer. L’Authority ha rilevato che nell'ottobre 2016, in un contesto di prezzi elevati dell'elettricità e mercati sotto stress (a causa dell'indisponibilità di diversi reattori nucleari), EDF non ha divulgato pubblicamente informazioni privilegiate in modo efficace e tempestivo.

Le informazioni riguardavano la richiesta dell'Agenzia francese per la sicurezza nucleare di ulteriori controlli su cinque reattori nucleari, che avrebbe comportato la loro temporanea indisponibilità. Inoltre, EDF ha utilizzato queste informazioni privilegiate per acquisire due prodotti energetici all'ingrosso correlati tramite la sua controllata commerciale EDFT, violando così il divieto di insider trading.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: