Ue risponde a Dyson con nuove norme su efficienza aspirapolveri

Etichetta energetica anche per robot e apparecchi senza fili

Redazione ANSA

C’è tempo fino al 30 giugno per partecipare alla consultazione pubblica sui nuovi requisiti di efficienza energetica per le aspirapolveri. La Commissione esaminerà i contributi con lo scopo di aggiornare la legislazione del 2013 sul tema. Una proposta in merito è prevista nel 2023. Una revisione necessaria visto che gli aspirapolvere senza fili (a batteria) e robot hanno quote di mercato sempre più significative e non sono coperti dalle norme Ue. 

C’è inoltre da adeguare la legislazione alla sentenza della Corte di Giustizia Ue che ha riconosciuto la legittimità del ricorso di Dyson contro l’Ue. In linea con il nuovo approccio sui prodotti sostenibili, infine, la Commissione vuole proporre requisiti per i materiali utilizzati e la durata degli apparecchi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: