Con 5G nella banda a 3,6 GHz consumo energia ridotto

Confronto con 4G in studio del regolatore francese Arcep

Redazione ANSA

L'introduzione del 5G nella banda a 3,6 GHz porterà a un consumo energetico ridotto rispetto a una rete solo 4G. Emerge da un recente studio pubblicato dall'autorità di regolamentazione francese (Arcep), che ha rilevato che sebbene il consumo di energia iniziale sarà più elevato, sul medio periodo il 5G porterà a una diminuzione del consumo di 10 volte.

Questo calo dei consumi dovrebbe avere effetti limitati riscontrabili nel 2023 per poi aumentare e diventare evidente nel 2028.

Il regolatore afferma che lo studio tiene conto dei tassi di crescita della tecnologia previsti e dei cicli di vita delle apparecchiature.

Guardando al futuro, l'Arcep afferma che inizierà i lavori per valutare l'impatto sul consumo di energia di un lancio del 5G a 26 GHz prima dell'asta pianificata nel Paese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: