Europa digitale, quasi 2 miliardi di euro per spingere transizione digitale

Adottati tre programmi di lavoro, bandi al via a fine novembre

Redazione ANSA

La Commissione ha adottato tre programmi di lavoro da 1,98 miliardi di euro nell'ambito di Europa digitale per spingere la transizione tecnologica del Continente stabilendo gli obiettivi e le aree specifiche sulle quali intervenire per centrare gli obiettivi Ue.

Il principale programma di lavoro, con un budget di 1,38 miliardi di euro, si concentrerà su investimenti nei settori dell'intelligenza artificiale, del cloud computing e degli spazi dati, delle infrastrutture di comunicazione quantistiche, delle competenze digitali avanzate e dell'ampliamento dell'uso delle tecnologie digitali in tutta l'economia e società, fino alla fine del 2022. 

Allo stesso tempo, Bruxelles ha pubblicato due programmi di lavoro specifici: il primo, con un budget di 269 milioni di euro fino alla fine del 2022, si concentra sul finanziamento di progetti nel campo della sicurezza informatica, mentre il secondo punta sulla creazione e il funzionamento della rete dei poli europei di innovazione digitale, con un budget di 329 milioni di euro fino alla fine del 2023.

I primi bandi per manifestare interesse ai programmi saranno pubblicati entro la fine di novembre, con altri seguiranno nel 2022. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: