Da Commissione e Bei 25mln per centrale fotovoltaico-idrogeno

L’impianto diventerà attivo dal 2024 nella Guyana francese

Redazione ANSA

La Banca Europea per gli Investimenti (Bei), con il sostegno della Commissione Europea, ha concesso un prestito di 25 milioni di euro per la realizzazione di uno dei primi impianti al mondo che integra un fotovoltaico, stoccaggio di idrogeno, batterie e celle a combustibile.

La centrale dovrebbe iniziare a produrre nel 2024, e per un periodo di 25 anni, energia elettrica, dispacciabile e a emissioni zero per l'equivalente di 10mila abitazioni nella Guyana francese occidentale. La produzione sarà per tutto l'anno, di giorno e di notte. Si tratta di "uno dei primi ad impiegare un sistema a base di idrogeno per applicazioni power-to-power di tali dimensioni", spiega una nota della Bei, e "sarà anche fondamentale per lo sviluppo di altre applicazioni per hub di idrogeno rinnovabile".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: