Al via dialogo strutturato con Stati membri su competenze digitali

Per proposta Ue tra fine 2022 e inizio 2023

Redazione ANSA

La Commissione europea ha annunciato l'avvio di un dialogo strutturato con gli Stati membri sull'istruzione e le competenze digitali.

"L'istruzione e le competenze digitali sono una pietra angolare della transizione digitale. Per il nostro decennio digitale, abbiamo fissato obiettivi ambiziosi, come dotare l'80% delle persone di competenze digitali di base e avere 20 milioni di specialisti ICT impiegati nell'UE entro il 2030. Raggiungeremo questo obiettivo solo se lavoreremo insieme nell'Ue, a tutti i livelli. Ecco perché siamo molto lieti che il dialogo strutturato venga avviato oggi con una tabella di marcia per l'azione. Ci siamo posti degli obiettivi ambiziosi e solo lavorando tutti insieme potremo raggiungere i nostri obiettivi”, hanno dichiarato in una nota congiunta la vice presidente Ue esecutivo Margrethe Vestager, il vice presidente Margaritis Schinas e i commissari Mariya Gabriel, Nicolas Schmit e Thierry Breton.

Gli Stati membri sono invitati a partecipare al dialogo e a concordare i principali fattori abilitanti per rendere l'istruzione e la formazione digitali efficaci e inclusive. Questo si rivolgerà a diversi rami e istituzioni, dagli istituti di istruzione e formazione ai fornitori di infrastrutture, al settore privato, alle parti sociali e alla società civile. Il dialogo strutturato durerà fino alla fine del 2022. Sulla base dei suoi risultati, la Commissione proporrà entro la fine dello stesso anno iniziative concrete sui fattori abilitanti per l'istruzione e le competenze digitali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: