Quattro progetti italiani tra i primi 47 dell'Innovation Fund dell'Ets

Due avranno accesso a fondi per la realizzazione, due per l'assistenza tecnica

Redazione ANSA

Ci sono due progetti italiani tra i 32 che avranno accesso ai finanziamenti della prima call del Fondo Ets per l'innovazione. Altri due sono tra i 15 che beneficeranno dell'assistenza tecnica per sviluppare e portare a maturazione l'iniziativa. In tutto, l'Ue erogherà 122,4 milioni di euro per 47 progetti di piccola scala.

I progetti italiani ad accedere al finanziamento (qui l'elenco completo delle iniziative che accederanno a 118 milioni di fondi complessivi) saranno quello targato SNAM, A2A e Ferrovie Nord Milano sull'impiego di idrogeno verde per la decarbonizzazione dei trasporti in Valcamonica e una proposta di Enel, Aeroporti di Roma, Protos Energy e dell'Istituto tedesco Fraunhofer sui sistemi solari per dotare l'aeroporto della Capitale di un sistema di batterie riciclate per immagazzinare l’energia di un impianto fotovoltaico.

Beneficeranno di assistenza tecnica per una valore complessivo di 4,4 milioni di fondi (qui l'elenco completo) il progetto di Versalis (la società chimica di Eni) per creare un impianto dimostrativo di bioetanolo di seconda generazione su larga scala e quello di multi-paese di Equigy, che sta sviluppando una piattaforma per bilanciare la rete e garantire la sicurezza dell'approvvigionamento nella transizione energetica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: