Shell presenta ricorso contro sentenza tribunale dell'Aia

La Corte olandese aveva condannato la società a tagliare le emissioni del 45% in 10 anni

Redazione ANSA

Shell ricorrerà in appello contro la sentenza del tribunale dell’Aia che la condanna a tagliare le emissioni del 45% entro il 2030 rispetto ai livelli del 2019. "Siamo d'accordo che sia necessaria un'azione urgente e accelereremo la nostra transizione verso lo zero netto", ha affermato in una nota Ben van Beurden, amministratore delegato di Royal Dutch Shell.

"Ma faremo appello perché una sentenza del tribunale contro una sola società non è efficace - ha aggiunto - Sono necessarie politiche chiare e ambiziose che guidino un cambiamento fondamentale nell'intero sistema energetico". In particolare, Shell contesta il fatto che i giudici olandesi non abbiano tenuto in considerazione la sua strategia "Powering Progress" per diventare un business energetico a emissioni zero entro il 2050. La strategia è stata pubblicata ad aprile, sottolinea Shell, dopo le udienze che hanno portato alla sentenza. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: