L'Europa punta a diventare un hub internazionale per i dati

Dichiarazione congiunta per rafforzare infrastruttura

Redazione ANSA

Rafforzare l'infrastruttura di connettività, inclusi cavi terrestri e sottomarini, satelliti e centri dati per rendere i servizi di archiviazione ed elaborazione dati europei i più competitivi sulla scena internazionale. Sono gli obiettivi delineati da 25 Stati membri, tra cui l'Italia, insieme a Norvegia e Islanda, per far diventare l'Europa un "hub di dati di livello mondiale", collaborando con i partner in Africa, Asia, Balcani occidentali e America Latina.

In una dichiarazione congiunta pubblicata in occasione del 'Digital Day' promosso dalla presidenza di turno Ue, i governi evidenziano che "la sovranità digitale dell'Europa e la competitività globale dipendono da una connettività interna ed esterna forte e sicura". L'infrastruttura deve sostenere l'innovazione nelle tecnologie basate sui dati come l'intelligenza artificiale e il calcolo ad alte prestazioni, rispettando al contempo i "valori europei", si legge nel documento.

La dichiarazione arriva dopo che, a inizio marzo, la Commissione Ue aveva annunciato simili ambizioni promettendo di rafforzare l'edge computing, che consentirebbe di archiviare i dati vicino a dove vengono prodotti. Attualmente, il 90% dei dati prodotti dall'Europa viene trasferito fuori dall'Unione, una realtà che il commissario europeo per il Mercato interno, Thierry Breton, ha più volte sostenuto di voler cambiare.

Nel piano stabilito dai leader Ue, si prevede che la Commissione gestisca l'infrastruttura di connettività digitale del continente, compresi i flussi di dati in entrata e in uscita dal blocco. 

Tra le priorità dei governi, anche per l'aumento, l'ammodernamento e la messa in sicurezza dei cavi sottomarini. I Paesi si impegneranno a collaborare con la Commissione per esplorare un sistema di comunicazione obbligatorio per gli operatori di cavi sottomarini per segnalare le interruzioni per designare questi strumenti come parte dell'infrastruttura critica dell'Ue.

Anche i satelliti sono poi considerati dai leader Ue come componenti chiave della connettività per garantire comunicazioni sicure e portare Internet in aree remote.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: