Bce: Covassi (Pd), 'governo non difende interessi nazionali'

Europarlamentare 'come concilia posizioni Crosetto-Giorgetti?'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 05 GEN - "Sarebbe utile sapere come si conciliano gli attacchi scomposti del Ministro Crosetto con le posizioni improntate alla prudenza di Giorgetti. E, soprattutto, c'è da chiedersi se il governo sia consapevole che i maggiori sostenitori delle attuali politiche della Bce sono i parlamentari del gruppo dei conservatori presieduto proprio dalla Meloni. Emergono gravi contraddizioni che minano la credibilità dell'Italia in un momento complesso dal punto di vista economico e sociale". Così in una nota l'europarlamentare dem, Beatrice Covassi "Mettere in dubbio il ruolo e l'autonomia della Bce è un grave errore per un Paese esposto come il nostro. La destra non è più all'opposizione ma guida un Paese importante: dovrebbero smettere i panni populisti e sovranisti per assumere una postura internazionale in linea con il ruolo e gli impegni dell'Italia.

Ricordo a tutti noi che gli interessi nazionali si difendono in Europa e non contro l'Europa e le sue istituzioni", conclude.

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: