Lega, Corte Ue chiede chiarezza su sms Von der Leyen-Pfizer

'Perché presidente Commissione continua a nascondersi?'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 12 SET - "Ursula Von der Leyen ha condotto personalmente un negoziato con una multinazionale farmaceutica, a nome dell'Ue, in totale segretezza e senza rivelarne alcun dettaglio agli eletti nelle istituzioni e ai cittadini europei". Così in una nota gli europarlamentari della Lega, il capodelegazione Marco Campomenosi e il presidente del gruppo Id Marco Zanni.

"E' quanto emerge dal report della Corte dei Conti Ue, che accusa la presidente della Commissione di non rendere pubblici i dettagli del ruolo da lei svolto nelle trattative con Pfizer in piena pandemia, così come di non aver condiviso il contenuto dei suoi Sms con l'amministratore delegato della società, nonostante le esplicite richieste del Mediatore europeo", sottolineano i due eurodeputati.

"La Lega al Parlamento Europeo ha denunciato questo comportamento inaccettabile fin dal principio, presentando interrogazioni e anche richiedendo un dibattito ad hoc in aula durante la plenaria. Ora anche la Corte dei Conti ci dà ragione: è un vergognoso e scandaloso caso di mancanza di trasparenza, che non si può tollerare, sul quale non può regnare il silenzio.

Perché Von der Leyen continua a nascondersi?", concludono gli eurodeputati del carroccio.

. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: