Castaldo, inflazione record, serve tassa su extra profitti

Redazione ANSA STRASBURGO
(ANSA) - STRASBURGO, 06 LUG - "Con l'inflazione nell'Ue che ha raggiunto livelli record a giugno, l'aumento dei prezzi sta avendo un impatto duro sull'economia e sta pesando fortemente sul reddito disponibile delle famiglie europee. Ma per molte delle multinazionali e per i loro azionisti la storia è molto diversa. La pandemia, la guerra e le strozzature delle catene di approvvigionamento hanno creato una 'cortina di fumo' che consente a queste imprese di trasferire l'aumento generalizzato dei costi ai consumatori". Così l'europarlamentare del M5S, Fabio Massimo Castaldo, in un intervento in plenaria.

"È giusto che in questo contesto di difficoltà le grandi aziende continuino a godere di enormi profitti? Introdurre una tassa sugli utili in eccesso di tutte le multinazionali è un buon punto di partenza", ha spiegato Castaldo, avvertendo, tuttavia, del fatto che "la soluzione a lungo termine deve essere quella di tassare le società che traggono benefici dal mercato unico dell'Ue e combattere l'elusione e la concorrenza fiscale a ribasso che ha caratterizzato l'Europa negli ultimi decenni attraverso la tassa minima globale".

"Facciamo in modo di dotarci delle entrate necessarie per sostenere le famiglie e accelerare la transizione alle energie rinnovabili. E facciamo in modo - ha concluso - che questo sia l'ultimo anno in cui le multinazionali con profitti a livelli record non pagano alcun contributo al fisco in Europa. È davvero giunto il momento di cambiare". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: