Eurodeputati Lega, 'sostegno a tassisti domani in piazza'

'Non è Ue ad obbligarci a concorrenza selvaggia'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 04 LUG - "Sostegno e vicinanza ai tassisti, che domani a Roma scendono in piazza contro l'articolo 10 del 'Ddl Concorrenza'. Da tempo la Lega segue a Bruxelles questo tema, sollevato dall'Ue con una comunicazione che, va ricordato, non è un atto legislativo vincolante ma soltanto una generica dichiarazione. È stata proprio la Commissione Europea a metterlo nero su bianco rispondendo a una nostra interrogazione: nessuna proposta legislativa in vista nei prossimi anni." Così in una nota Marco Campomenosi, capodelegazione della Lega al Parlamento Europeo, e Susanna Ceccardi, firmataria dell'interrogazione alla Commissione europea.

"La nostra azione in Commissione Trasporti del Parlamento Europeo e presso la Commissione Ue ha veicolato forte e chiaro il messaggio che le liberalizzazioni selvagge dei servizi di taxi e Ncc non sono nell'interesse del nostro Paese, né del resto d'Europa. Nessuno si nasconda dietro all'imperativo del 'ce lo chiede l'Europa' allo scopo di favorire certe multinazionali campioni di concorrenza sleale. Al contrario, questo intervento che va persino contro le competenze delle regioni in materia di trasporto pubblico rappresenta una decisione politica incomprensibile, da rivedere rapidamente. La Lega è e resta fermamente al fianco delle categorie che rischiano di esser colpite da un provvedimento iniquo", concludono. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: