Migranti:Benifei (Pd),eccezioni diritto asilo Ue sono errore

"Di fronte a poche migliaia di persone Ue parla di emergenza'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 03 DIC - "La Commissione europea sta compiendo errori gravi sull'immigrazione con la scelta di concedere eccezioni alle regole sull'asilo a Polonia e Paesi Baltici per affrontare la crisi con la Bielorussia". Lo scrive in una nota il capodelegazione degli eurodeputati Pd, Brando Benifei.

"La Commissione europea, su pressione di alcuni governi, vuole concedere un'eccezione alle regole e ai tempi delle richieste d'asilo per quello che avviene al confine con la Bielorussia, non solo per la Polonia ma anche per i Paesi Baltici. Colpisce che di fronte a poche migliaia di persone l'Europa si trovi a dover parlare di emergenza", prosegue Benifei.

"Si tratta di un tema quello dell'immigrazione in cui l'Europa, anche per evitare di trovarsi in situazioni di impotenza e di scontro ideologico nei nostri Paesi, deve fare un passo avanti nella gestione comune. Il che vuol dire anche capire quali Paesi sono pronti a fare un passo in comune, anche non tutti e 27 insieme, per sbloccare una situazione dove prevale la visione della 'fortezza Europa' legata a una politica che è troppo nazionale", spiega l'eurodeputato.

Se vogliamo ritrovare un'Europa umana dobbiamo ovviamente colpire il governo polacco, che viola i diritti umani" conclude Benifei spiegando che serve "costruire una politica comune vera". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: