Clima: Beghin (M5S), Usa, Cina, Russia e Brasile seguano Ue

'Sul modello sulla neutralità climatica'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 22 APR - "L'Unione europea ha preso l'impegno, giuridicamente vincolante, di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050. Questo è un primo, decisivo passo per salvare il nostro Pianeta dalla catastrofe dei cambiamenti climatici. Tuttavia, senza lo stesso impegno da parte degli altri leader mondiali sarà impossibile raggiungere l'obiettivo di mantenere le temperature globali entro 1,5 C° così come deciso negli Accordi di Parigi". Così in una nota Tiziana Beghin, capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo.

"Cina, India, Brasile, Russia sono responsabili di circa il 40% delle emissioni globali di gas serra e il loro contributo sarà dunque decisivo in questo processo - ricorda Beghin -. Il riscaldamento globale è un problema mondiale e non circoscritto alla sola Europa ed è giusto che tutti contribuiscano agli obiettivi di riduzione delle emissioni".

La capodelegazione del M5S al Pe auspica dunque "che il Global Leader Summit sul clima affronti i nodi per realizzare la transizione per la sostenibilità: servono un mix di incentivi e disincentivi a livello mondiale anche per evitare che le imprese europee subiscano la concorrenza sleale e aggressiva di chi produce con vecchi impianti inquinanti". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: