Europarlamentari lombardi Lega, M5S strumentalizza morti

'Per attaccare la Lombardia, vergogna'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 08 APR - "Le parole utilizzate dal M5s sono vergognose, inaudito strumentalizzare il drammatico numero di morti per Covid a livello nazionale per imbastire una polemica politica e al solo fine di attaccare Regione Lombardia.

Prima di criticare, si informino meglio su una regione in cui si recano ogni anno 200 mila italiani per farsi curare; come riportano i dati ufficiali, la Lombardia è prima in Italia per dosi somministrate con oltre 1,85 milioni di vaccini inoculati".

Così in una nota gli europarlamentari lombardi della Lega, Marco Zanni (presidente gruppo Id), Angelo Ciocca, Danilo Oscar Lancini, Alessandro Panza, Silvia Sardone, Isabella Tovaglieri, Stefania Zambelli, rispondono alle parole di Tiziana Beghin, capo delegazione M5s al Parlamento Europeo.

"Non ricordiamo analogo fervore da parte del M5s nel criticare la fallimentare gestione della pandemia da parte di Conte e di Arcuri, che parlavano di modello italiano imitato nel mondo mentre il Paese deteneva tristi record di deceduti, né per puntare il dito verso la disastrosa strategia vaccinale promossa dall'Ue e dalla commissione di Ursula Von der Leyen, in carica grazie al M5s che l'ha votata e sempre orgogliosamente sostenuta - prosegue la nota -. Criticare in maniera costruttiva e correggere gli errori a livello regionale, nazionale, europeo, non solo è lecito, ma doveroso; strumentalizzare le vittime per fare polemica politica è inaccettabile". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: