Recovery: media, von der Leyen scrive a Polonia-Ungheria

Decisioni su stato di diritto possono essere portate a Corte Ue

Redazione ANSA

BRUXELLES - La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen ha risposto con una lettera al premier ungherese Viktor Orban e al polacco Mateusz Morawiecki in merito alle obiezioni sollevate sulla condizionalità sullo stato di diritto legata al Bilancio Ue e al Recovery fund. La notizia viene pubblicata dall'online del quotidiano ungherese Nepszava, e confermata da fonti della Commissione Ue. Nella sua lettera a Orban, von der Leyen chiarisce che qualsiasi decisione sulla condizionalità dello stato di diritto potrà essere portata all'esame della Corte di giustizia europea, sottolineando inoltre che il regolamento è strettamente legato al budget europeo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: