Marsilio (Abruzzo) per Ecr linea di realismo europeo

No alla centralizzazione, Europa deve essere vicina ai cittadini

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Portare avanti una linea politica di realismo europeo, smentendo le chiacchiere di chi racconta che le nostre posizioni siano addirittura contro l'Europa". Queste saranno le priorità del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, oggi entrato ufficialmente in carica come nuovo presidente del gruppo dell'Ecr nel Comitato europeo delle Regioni.

"Noi vogliamo un'Europa migliore, più vicina ai cittadini, che valorizzi il ruolo delle comunità locali, perché le decisioni più si prendono vicino ai cittadini più i cittadini partecipano alla vita delle istituzioni. Quello che non vogliamo è una deriva autoritaria dell'Europa e una centralizzazione del potere a Bruxelles, dove troppo spesso sono le tecnocrazie lontane dai bisogni della gente ad assumere decisioni che spesso sono sbagliate o poco lungimiranti come hanno dimostrato gli eventi degli ultimi tempi riguardo in particolare alle questioni della difesa comune e dell'approvvigionamento energetico", ha aggiunto Marsilio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: