Tzitzikostas, i Paesi dell'Ue condividano responsabilità sull'immigrazione

Presidente Comitato Regioni, non lasciamo sola la 'prima linea'

Redazione ANSA

TRIESTE - "Dobbiamo capire che il problema delle migrazioni è europeo e non solo nazionale. La Grecia, l'Italia e altri Paesi sono in prima linea, ma non possiamo lasciarli da soli e dobbiamo lavorare assieme. L'Unione europea deve capire che serve condividere queste responsabilità tra i 27 Paesi membri".

Lo ha detto il presidente del Comitato delle Regioni dell'Unione europea, Apostolos Tzitzikostas, a margine di un incontro oggi a Trieste con il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, nel quale si è parlato di come valorizzare il ruolo dei territori a livello europeo.

"L'Europa sta affrontando una serie di crisi, una delle quali è quella sanitaria e un'altra quella migratoria - ha spiegato Tzitzikostas- . Per ognuna di esse la risposta deve essere una: dobbiamo lavorare assieme basandoci sulle nostre regioni, città e cittadini che combattono queste battaglie sul campo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: