Ciambetti rappresenterà i politici locali alla Conferenza sul futuro dell'Ue

"Non c'è Europa senza le regioni e le città"

Redazione ANSA

BRUXELLES, 16 GIU - Roberto Ciambetti (Lega-EcR), presidente del Consiglio regionale del Veneto, sarà uno dei 18 politici locali del Comitato europeo delle Regioni che parteciperanno alla riunione inaugurale della Conferenza sul Futuro dell'Ue il 19 giugno a Strasburgo.

"Il futuro dell'Europa passa per le regioni, le città, gli enti locali che hanno scritto la storia del nostro continente e che oggi vogliono dare il loro contributo insostituibile nel segno della sussidiarietà e della lealtà dei rapporti tra le istituzioni, nel rispetto dell'ambiente, della cultura, storia e identità dei nostri popoli e territori", ha detto Ciambetti, che sarà l'unico membro italiano della delegazione. "Non c'è Europa senza le regioni e le città, non c'è futuro senza l'economia circolare, un nuovo patto generazionale, solidarietà, welfare."

La delegazione del Comitato si occuperà di fornire contributi scritti con il sostegno del gruppo ad alto livello sulla democrazia europea, organizzare dibattiti nel proprio collegio elettorale, costruire alleanze, mobilitare associazioni e altre reti locali. Infine, il CdR presenterà il suo contributo finale alla Conferenza durante la Presidenza francese del Consiglio nel marzo 2022.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: