Brexit: Di Rupo (Vallonia) pronti a veto come sul Ceta

Regioni Ue respingono l'idea di un no-deal nei negoziati

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Non esiterò a chiedere al mio parlamento di utilizzare il suo diritto di veto, come è avvenuto per il Ceta, se i futuri accordi commerciali con il Regno Unito supereranno le linee rosse fissate dal mio governo". Lo ha detto l'ex premier belga e attuale presidente della Vallonia, Elio Di Rupo (Ps) nel dibattito sulla Brexit durante la plenaria del Comitato europeo delle Regioni (CdR). Nel corso del dibattito è emerso che le Regioni Ue respingono l'idea di un no-deal nei negoziati per il post-Brexit tra Londra e Bruxelles. Il gruppo di contatto sulla Brexit, presieduto dal presidente della Bretagna Loïg Chesnais-Girard (Pes), ha chiesto di evitare una Brexit senza accordo, che causerebbe una spirale dannosa per le regioni e le città da una parte come dall'altra della Manica. Nel caso di un mancato accordo "nessuno vince", ha aggiunto il presidente del CdR, Apostolos Tzitzikostas, che ha invitato alla cooperazioni su questioni come la pandemia, la migrazione e il cambiamento climatico

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: