Alimentare: Milana portavoce regioni Ue su 'filiera corta'

Consigliere comunale di Olevano Romano relatore parere CdR

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Guido Milana, consigliere comunale di Olevano Romano, diventa portavoce delle regioni europee sul tema della sostenibilità nella filiera corta alimentare, "dal produttore alla tavola". L'ex eurodeputato è stato scelto dalla commissione Risorse naturali del Comitato Ue delle Regioni (CdR) come relatore del parere sul tema. "Per costruire un'Europa sostenibile dobbiamo ripensare tutto, anche come produciamo il nostro cibo e come mangiamo - ha dichiarato Milana - con questo parere vogliamo anticipare il lavoro della futura Commissione europea perché città e regioni sono protagoniste di questa trasformazione".

"Passare a una dieta sostenibile e diminuire gli sprechi di cibo può tagliare le emissioni di gas a effetto serra fino a più del 60% - ha aggiunto - dobbiamo rendere accessibile a tutti cibo sano, nutriente e a basso impatto carbonico. L'Europa può vincere questa sfida e premiare le imprese di produzione che la accettano e condividono". Il testo sarà votato in commissione il 22 aprile e passerà poi al vaglio della plenaria del CdR il primo luglio.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: