Percorso:ANSA > Europa > Europa delle Regioni > Fondi Ue: Bruxelles, al Sud il 70% risorse Italia 2014-2020

Fondi Ue: Bruxelles, al Sud il 70% risorse Italia 2014-2020

Cretu risponde a Martusciello (Fi), contare anche cooperazione

28 settembre, 18:24
(ANSA) - BRUXELLES, 28 SET - La Campania è fra le cinque regioni del Mezzogiorno destinatarie del 70% del pacchetto dei circa 32,8 miliardi di euro di fondi Ue assegnati all'Italia per il periodo 2014-2020. Lo precisa il commissario europeo alle politiche regionali, Corina Cretu, rispondendo ad un'interrogazione parlamentare di Fulvio Martusciello, eurodeputato di Forza Italia, che chiedeva "iniziative specifiche" per le regioni del Sud Italia, in quanto costituiscono "la macro aerea più arretrata d'Europa".

"Le regioni dell'Italia meridionale hanno beneficiato a lungo di risorse stanziate dalla politica di coesione dell'Ue, che mira a promuovere lo sviluppo economico e sociale e a ridurre gli squilibri tra le regioni dell'Unione" ricorda in primis il commissario europeo alle politiche regionali.

"Nel periodo 2014-2020 - spiega poi Cretu - le regioni dell'Italia meridionale riceveranno il 70% delle risorse complessive destinate all'Italia dai Fondi strutturali e d'investimento europei", che ammontano a circa 32,8 miliardi di euro. I cofinanziamenti europei per i programmi regionali ammontano a 3,4 miliardi per la Sicilia; 3,1 miliardi per la Campania; 2,8 miliardi per la Puglia; 1,5 miliardi per la Calabria; 0,4 miliardi per la Basilicata. A questi vanno aggiunti i fondi assegnati nell'ambito dei programmi nazionali, sempre cofinanziati dall'Ue. Le stesse regioni partecipano "a programmi di cooperazione transnazionale che coinvolgono le regioni mediterranee e adriatico-ioniche" aggiunge il commissario Ue, facendo l'esempio della Sicilia (programma Italia-Malta) o della Puglia (programma Italia-Grecia). (ANSA)

(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA