Avvocato di Eva Kaili, 'nessuna relazione con banca di Panama' 

'Lo riferisce la stessa Bladex Bank, smentite calunnie dei media' 

Redazione ANSA

BRUXELLES - "L'annuncio pubblico di Bladex Bank del 21 dicembre sconfessa nel modo più netto le calunnie diffuse dalla stampa in merito a presunte rimesse dal Qatar alla signora Eva Kaili. In base al suddetto annuncio pubblico e a seguito di un'accurata ricerca nei propri archivi, la Banca conferma di non avere alcun tipo di relazione diretta o indiretta con le persone indagate nel caso citato, compresa la signora Eva Kaili". E' quanto afferma l'avvocato dell'ex vicepresidente dell'Eurocamera, Michalis Dimitrakopoulos.

"Inoltre, lo stesso annuncio sottolinea che la banca non fornisce servizi bancari a persone fisiche e non procede a pagamenti per conto di altri, pertanto la falsificazione delle presunte rimesse dal Qatar a un conto personale della signora Eva Kaili è provata al di là di ogni dubbio. È certo che nel prossimo futuro sarà dimostrato che il denaro trovato nell'appartamento comune con il suo compagno non le appartiene e non ha nulla a che fare con l'attività politica della signora Eva Kaili", sottolinea il legale dell'eurodeputata ellenica, attualmente agli arresti per il Qatargate.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: