Stoltenberg, Russia è diventata principale minaccia Nato

Estonia a Nato, ora come ora Mosca ci spazzerebbe via

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Mi aspetto che il prossimo 'Concetto Strategico' della Nato, che i leader approveranno al summit di Madrid, identifichi nella Russia come la principale minaccia alla nostra sicurezza". Lo ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg partecipando a un evento organizzato da Politico.

L'Estonia verrebbe cancellata dalla carta geografica e il centro storico della sua capitale, Tallinn, verrebbe raso al suolo sulla base degli attuali piani della Nato in caso di attacco della Russia. Lo ha dichiarato il primo ministro Kaja Kallas ricordando che gli attuali piani di difesa dell'alleanza militare per i tre Stati baltici prevedono che prima vengano invasi e poi liberati dopo 180 giorni.

Le parole di Kallas, riprese dal Financial Times, precedono il vertice Nato che si terrà a partire da martedì prossimo a Madrid, dove si discuterà dei piani per la difesa del fianco orientale dell'alleanza alla luce dell'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca, compreso il modo per difendere meglio i Paesi baltici.

La Nato prevede di aggiornare la sua 'postura' verso la Russia e di strutturare meglio la difesa del fianco orientale benché le richieste di un maggiore dislocamento di truppe e lungo termine sul suolo dei Paesi Baltici non sembrano aver accolto i favori degli alleati, che si stanno invece orientando verso un assetto più flessibile, basato sulla rotazione dei soldati e il pre-posizionamento di mezzi e risorse.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: