Via libera all'utilizzo del fondo di crisi per la pesca

Governi potranno erogare compensazioni per il settore

Redazione ANSA
BRUXELLES - La Commissione ha deciso di attivare nuove misure di crisi a sostegno dei settori della pesca e dell'acquacoltura, alle prese con le conseguenze economiche dell'invasione russa dell'Ucraina. Il meccanismo di crisi del Fondo europeo per gli affari marittimi consente agli Stati membri di concedere una compensazione finanziaria agli operatori per il mancato guadagno dovuto all'attuale perturbazione del mercato, nonché aiuti allo stoccaggio alle organizzazioni di produttori.
L'attivazione del meccanismo di crisi, sottolinea in una nota la Commissione europea, si aggiunge al quadro temporaneo degli aiuti di Stato.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: