Arriva all'Ue la richiesta della prima tranche del Pnrr dal Portogallo

A Lisbona spetta più di un 1 miliardo euro con ok Commissione

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il Portogallo ha avanzato alla Commissione Ue la richiesta della prima tranche di finanziamenti nell'ambito del Next Generation Ue che si compone di 553, 44 milioni di euro in termini di sussidi e di 609 milioni in termini di prestiti. Il Pnrr del Portogallo, nella sua totalità, vale 13,9 miliardi in sovvenzioni e 2,7 in prestiti. Nel secondo semestre del 2021 il governo lusitano si è impegnato in una serie di riforme nel campo dell'educazione, della ricerca e dello sviluppo, delle politiche sociali, della gestione delle foreste e della digitalizzazione di imprese e scuole. La Commissione ora ha due mesi per fare le sue valutazioni. Al momento, all'esame dell'esecutivo europeo, ci sono le richieste di pagamento di Italia, Grecia e Francia e Slovacchia mentre la Spagna, unico Paese in Ue, ha già incassato il placet di Bruxelles.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: