Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ema, Stati Ue possono usare la pillola Pfizer per contrastare il Covid

Ok anche ad aumento capacità in 3 siti di produzione vaccini

Redazione ANSA

L'Ema ha raccomandato l'autorizzazione di due nuovi farmaci per il trattamento del Covid-19: si tratta dello Xevudy e del Kineret.

Xevudy, si legge in una nota, è un anticorpo monoclonale indicato per il trattamento della malattia in adulti e adolescenti sopra i 12 anni (e con un peso di almeno 40 chilogrammi) che non richiedono ossigeno supplementare e che sono a maggior rischio che la malattia diventi grave.

Il secondo trattamento è Kineret, un medicinale immunosoppressivo già autorizzato nell'Ue per il trattamento di varie condizioni infiammatorie. La sua indicazione è stata ora estesa per includere il trattamento del Covid per pazienti adulti con polmonite che richiedono ossigeno supplementare e che sono a rischio di sviluppare grave insufficienza respiratoria.

Il medicinale Paxlovid della Pfizer può essere utilizzato contro il Covid nei paesi che lo ritengono opportuno. E' il parere dell'Ema, si legge in una nota dell'Agenzia, "emesso per supportare le autorità nazionali che potrebbero decidere su un possibile uso precoce del medicinale" prima dell'autorizzazione Ue.

Il trattamento con il Paxlovid è riservato ad adulti con Covid-19 che non richiedono ossigeno supplementare e che sono a maggior rischio di progressione verso una malattia grave. Paxlovid deve essere somministrato il prima possibile dopo la diagnosi ed entro 5 giorni dall'inizio dei sintomi.

L'Ema ha anche autorizzato un nuovo sito e l'aumento della produzione in altri due per i vaccini anti-Covid per l'Ue. Il nuovo sito è lo stabilimento di Marcy-l'Étoile, in Francia, gestito da Sanofi Pasteur, che produrrà il vaccino Janssen (Johnson & Johnson). Parere positivo anche per l'aumento della produzione di Spikevax, il vaccino di Moderna, nell'impianto di Madrid della ROVI Contract Manufacturing.

Si stima la produzione di circa 25 milioni di dosi aggiuntive di Spikevax ogni mese per l'Ue e i paesi terzi attraverso l'iniziativa Covax. Infine, Ema ha dato il via libera all'aumento della produzione del principio attivo di Comirnaty, il vaccino di BioNTech/Pfizer, presso il sito di produzione gestito dalla Wyeth BioPharma Division di Wyeth Pharmaceuticals, con sede ad Andover, negli Stati Uniti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: