L'Ue lancia il piano alternativo alla Via della Seta

Global Gateway da 300 mld, 'progetti di qualità e trasparenti'

Redazione ANSA

BRUXELLES - La Commissione Ue lancia il piano Global Gateway da 300 miliardi distribuiti da qui al 2027. "Con il Global Gateway facciamo un passo in più per appoggiare investimenti e infrastrutture nel resto del mondo. I Paesi hanno bisogno di partner di fiducia per conseguire progetti sostenibili, segnati da alta trasparenza e buona governance. Vogliamo mostrare che un approccio democratico fondato sui valori può affrontare le sfide globali", sono le parole con cui la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen ha lanciato il piano.

"Il Global Gateway è una vera alternativa" alla via della Seta cinese, ha aggiunto von der Leyen, "coinvolge in pieno il settore privato" ed "ha un approccio molto strategico". 

"Tra il 2013 e il 2018 gli Stati membri" europei "sono stati il primo fornitore di aiuti allo sviluppo nel mondo. Il nostro aiuto allo sviluppo è allo stesso livello di quanto fa la Cina con la Via della Seta. Ma le modalità sono diverse: la Cina presta, noi diamo finanziamenti. E oltre a questo promuoviamo anche investimenti privati", ha spiegato la commissaria al Partenariato internazionale Jutta Urpilainen.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: