Ft, scontro tra miliardari italiani per controllo su Generali

'Mette in luce rivalità e intricate partecipazioni azionarie'

Redazione ANSA

BRUXELLES - La battaglia per il controllo delle Generali "mette in luce le rivalità personali e le intricate partecipazioni azionarie che dominano il settore finanziario" italiano. Così il Financial Times in un articolo sul braccio di ferro con Mediobanca ingaggiato da Leonardo Del Vecchio, fondatore e presidente di Luxottica, e da altri azionisti di Generali sul futuro del gruppo e della sua gestione sotto l'ad Philippe Donnet.

"Alleato chiave nella campagna di Del Vecchio contro il management della compagnia assicurativa è Francesco Gaetano Caltagirone", magnate delle costruzioni, nonché vicepresidente di Generali ed investitore in Mediobanca. "A settembre Caltagirone e Del Vecchio, secondo e terzo azionista di Generali dopo Mediobanca, hanno firmato un patto con la fondazione bancaria Crt per consultarsi sulle decisioni in vista dell'assemblea generale della compagnia assicurativa del prossimo aprile". I due miliardari, scrive il quotidiano della City, "sperano che vi aderisca la potente famiglia Benetton, che possiede il 4% delle azioni di Generali".

Tale alleanza ha "messo Del Vecchio e Caltagirone in rotta di collisione con Mediobanca ed il suo ad, Alberto Nagel, che sostengono il management di Generali", continua il quotidiano della City. Il board di Piazzetta Cuccia ha "risposto prendendo in prestito il 4% delle azioni di Generali, portando la propria quota a oltre il 17%". A Generali viene contestato il suo "approccio alla tecnologia e alla strategia di fusioni e acquisizioni", nonché "l'influenza smisurata di Mediobanca sulla compagnia di assicurazioni". I sostenitori, al contrario, sottolineano come le "azioni di Generali abbiano fatto meglio dei rivali dal precedente piano strategico di Donnet di tre anni fa. Il titolo Generali è cresciuto del 24% da allora, rispetto al 5% di Allianz, al 15% di Axa e al 25% di Zurich".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: