Jurova, il pacchetto democrazia è la risposta al caso Capitol Hill

Bruxelles si attrezza per il voto alle europee del 2024

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Abbiamo visto troppi esempi dei rischi" per la democrazia "che derivano dal regno digitale, come le rivolte in Campidoglio quest'anno, come Cambridge Analytica, come il referendum sulla Brexit o le ultime rivelazioni di Frances Haugen su Facebook. Il pacchetto di oggi è una reazione a questi eventi e anche alle possibili vie di fuga".

Lo ha detto la vicepresidente della Commissione europea, Vera Jurova, presentando un pacchetto di iniziative che prevedono una stretta al targeting politico online sulla base dei dati sensibili, un'azione per la pubblicità politica trasparente, aggiornamenti sui finanziamenti dei partiti politici, ed un rafforzamento dei diritti dei cittadini Ue residenti in un altro Paese dell'Unione.

La Commissione europea propone di aggiornare le norme in materia di elezioni europee e comunali per i cittadini dell'Ue che risiedono in uno Stato membro diverso dal loro stato di nazionalità, i cosiddetti "cittadini mobili". L'iniziativa riguarda circa 13,5 milioni di persone: tra questi pochissimi esercitano il diritto di voto alle elezioni europee e comunali. Al fine di garantire una partecipazione inclusiva in vista delle elezioni europee del 2024, Bruxelles propone emendamenti mirati alle direttive esistenti sui diritti elettorali, tra cui l'obbligo di informare i cittadini mobili dei loro diritti, l'uso di modelli standardizzati per la registrazione come elettori o candidati, e l'uso della lingua parlata dai residenti nel territorio.

La proposta è per nuove regole per la trasparenza della pubblicità politica e una stretta al targeting online per "proteggere la democrazia". "Le elezioni non devono essere una competizione di metodi opachi. Le persone devono sapere perché vedono un annuncio, chi lo ha pagato, quanti e quali criteri di micro-targeting sono stati utilizzati", afferma Jurova. "Le nuove tecnologie dovrebbero essere strumenti di emancipazione, non di manipolazione".

Giro di vite della Commissione europea quindi sul targeting politico e le tecniche di amplificazione on-line che sfruttano i dati personali sensibili. Queste attività, già al centro di scandali come quello di Cambridge Analitica saranno vietate, a meno che una persona non vi acconsenta esplicitamente. L'iniziativa non interferisce con il contenuto dei messaggi politici, e in caso di violazioni, le autorità nazionali di controllo della protezione dei dati potranno imporre sanzioni.

La Commissione europea propone anche un aggiornamento delle norme dell'Ue sui partiti politici e le fondazioni europee, e sul loro finanziamento. Gli aggiornamenti del regolamento mirano a facilitare il rapporto dei gruppi politici europei con i partiti nazionali membri e a livello trans-frontaliero, oltre ad aumentare la trasparenza, in particolare sulla pubblicità politica e sulle donazioni.

Con ogni annuncio politico (online e offline) le persone dovrebbero ascoltare o vedere una dichiarazione che la pubblicità è politica; l'identità dello sponsor della pubblicità politica; un avviso di trasparenza, vale a dire informazioni che consentiranno alle persone di comprendere il contesto più ampio della pubblicità politica e dei suoi obiettivi.

"Col Covid abbiamo visto un nuovo uso della disinformazione nella campagna contro i vaccini, un abuso che ha dato prova di poter uccidere. Per questo cercherò di spingere di nuovo le piattaforme digitali a fare di più contro" questo fenomeno. Ma anche le autorità sanitarie devono occupare questo spazio online con informazioni che aiutino ad uscire dalla crisi". Lo ha detto Jurova, a una domanda, durante la conferenza stampa per la presentazione del pacchetto. "Non è un segreto che le proteste e la radicalizzazione della società sia alimentata da alcuni poteri politici nei nostri Stati membri, che cercano di abusare della situazione e in alcuni casi di vincere le elezioni. La nostra proposta potrebbe aiutare a capire i cittadini chi sta mandando loro questi messaggi".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: