L'Italia è seconda per disoccupazione giovanile in eurozona

Eurostat, a settembre balzo dal 28 al 29,8%

Redazione ANSA

BRUXELLES - Balzo della disoccupazione giovanile in Italia: a settembre è passata dal 28% al 29,8%, facendo segnare l'aumento mensile più forte in tutta la zona euro. Il tasso italiano è secondo soltanto alla Spagna, dove la disoccupazione tra i giovani sotto i venticinque anni è al 30,6%, in calo dal 31,7% di agosto. Mentre la Grecia è passata dal 32,8% di agosto al 24,5%. Lo rileva Eurostat. In media, a settembre il tasso di disoccupazione giovanile è sceso sia nella zona euro che nella Ue-27, passando rispettivamente dal 16,3% di agosto al 16% e dal 16,1% al 15,9%. Un anno prima, nel settembre 2020, era al 18,8% e al 18%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: