Ue, non c'è posto per violenza nelle carceri in Europa

Autorità devono proteggere cittadini in qualsiasi circostanza

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Comprendiamo che l'incidente" nelle carceri di Santa Maria Capua a Vetere "è oggetto di un'indagine nazionale sulla quale la Commissione non può commentare. La gestione delle carceri è di competenza nazionale e la Commissione si aspetta un'indagine indipendente e approfondita da parte delle autorità italiane competenti". Così, Christian Wiegand, il portavoce dell'Esecutivo comunitario per la Giustizia, ad una domanda. "Detto questo - aggiunge - non c'è posto per la violenza in Europa. È dovere delle autorità nazionali proteggere tutti i cittadini dalla violenza e tenerli al sicuro in ogni circostanza".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: