Trovato l'accordo tra Consiglio e Parlamento sulla direttiva euro-pedaggi

Stop a forme pagamento entro 8 anni sulla rete TEN-T

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il Parlamento europeo e il Consiglio hanno raggiunto un accordo sulla revisione della direttiva Ue sui pedaggi stradali (conosciuta anche come la direttiva Eurovignette). Il provvedimento riguarda le emissioni di gas a effetto serra e altri tipi di impatto ambientale, la congestione del traffico e il finanziamento delle infrastrutture stradali. Lo si legge in una nota del Consiglio Ue.

In particolare, l'accordo prevede l'eliminazione graduale dei bolli di circolazione per i veicoli pesanti sulle reti trans-europee dei trasporti (TEN-T) entro otto anni dall'entrata in vigore della direttiva. Le strade interessate dall'eliminazione graduale sono le strade principali su cui si concentra la maggior parte del transito internazionale di veicoli commerciali. Gli Stati membri possono continuare ad applicare bolli di circolazione su altre parti della loro rete. Ciascun Paese avrà due anni di tempo per adeguarsi alla direttiva.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: